FANDOM



Paperino originale Questo è un articolo dal contenuto originale

Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.

Topolino e il club degli spettri
Topolino e il club degli spettri
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2955-2
Sceneggiatura:Casty
Disegni:Enrico Faccini
Prima uscita:17 giugno 2013,

Topolino 2955

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:31
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Topolino e il club degli spettri è una storia a fumetti Disney sceneggiata da Casty e disegnata da Enrico Faccini. È stata pubblicata per la prima volta sul numero 2955 di Topolino, del 17 giugno 2012.

TramaModifica

Minni si presenta da Topolino trovandolo con indosso dei paraorecchi e scopre subito il perchè. Pippo si sta esercitando nel suo giardino con un assillofono che ha trovato nella sua soffitta facendo un gran baccano. Quando però Pippo vede i paraorecchi capisce che sta infastidendo l'amico e se ne và figendosi offeso. Pippo cerca così un posto dove suonare, ma la sua musica non viene gradita da nessuno e decide di entrare in un quartiere abbandonato dove l'accesso è vietato. In un locale, il Funtom Club, alcune persone (di cui si vede solo la silhouette) lo invitano ad entrare e suonare con loro dicendo che assomiglia al loro amico Dizzy Gillespip e la sua musica piacerà ad una certa Lola. Dopo aver suonato con loro Pippo torna a casa mentre le misteriose figure discutono se farlo diventare uno dei loro, ma l'assillofonista ufficiale Fixie lo vede come una minaccia per il suo posto.

Qualche giorno dopo Pippo racconta a Topolino di aver trovato un posto dove suonare con nuovi amici quando improvvisamente casca in un tombino finendo però su un materasso. Pippo dice che questi incidenti gli stano capitando da tempo. Ignari di tutti, ci sono infatti ci sono due figure invisibili che lo seguono; uno che tenta di ucciderlo e l'altro di salvarlo. Pippo racconta dei suoi amici e mostra a Topolino delle foto dove però appaiono tutti sfocati tranne lui. Dopo essere scampato ad un nuovo attentato, Topolino gli ordina di chiudersi in casa mentre lui andrà ad ispezionare il Funtom Club. Scopre che si trova in una zona dove è vietato l'accesso ed un poliziotto di nome Steve lo ferma dicendo che è dall'alluvione del '48 che la zona è interdetta perchè pericolante e dovrà essere abbattuta. Topolino entra lo stesso di nascosto e trova il Funtom Club scoprendo che i nuovi amici di Pippo sono vissuti 60 anni fà. Steve becca Topolino e, quando viene colpito da una delle due figure invisibili, lo arresta. Topolino cerca almeno di telefonare a Pippo per avvertirlo di non andare, ma è troppo tardi.

Alla fine, con una buona parola di Basettoni, Topolino riesce a convincere Steve a lasciarlo andare e raggiunge Pippo all'entrata del locale appurando proprio quello che temeva: il locale è popolato di fantasmi. Questi tuttavia si mostrano amichevoli e spiegano a Topolino che si trova nella "non-zona" che è stata messa a loro a disposizione dal ministero fantasmatico per fare festa senza disturbare i vivi. Topolino si imbatte anche in Fixie Tappetto scoprendo che però è lui che ha salvato la vita a Pippo più volte. Infatti la responsabile degli indicenti è la bella cantante Lola che vuole far diventare Pippo una fantasma perchè si è innamorata di lui. Lola spiega anche che chi rimane nella non-zona dopo che chiuderà all'alba sarà trasformato automaticamente in un fantasma. Topolino e Pippo provano a scappare senza successo e Fixie ne approfitta per chiuderli dentro una zona fantasmatica in costruzione per isolare Pippo dagli altri.

Topolino e Pippo devono quindi districarsi dentro un labririnto irrazionale fin quando trovano una mappa che si muove da solo e seguendola trovano Dizzy Gillespip. Il fantasma spiega che si è perso molto tempo fà dopo essere stato attirato con l'inganno ed inoltre lì dentro è anche vietato suonare. Topolino comprende che se viole la regola verranno cacciati, così fà suonare Dizzy ed arriva un poliziotto che li manda via. I tre ritornano così nel locale dove Dizzy accusa Fixie di averlo fatto perdere nella zona fantasmatica. Fixie viene espulso mentre Topolino e Pippo ne approfittano per uscire giusto in tempo prima dell'arrivo dell'alba. Così, tempo dopo, Pippo ha rinunciato a suonare l'assillofono, ma Topolino deve fare i conti con Fixie che si è messo a suonare in casa sua.