FANDOM



Paperino originale Questo è un articolo dal contenuto originale

Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.

Paperino e il rigore decisivo
Paperino e il rigore decisivo
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2536-1
Sceneggiatura:Riccardo Secchi
Disegni:Francesco D'Ippolito
Prima uscita:6 luglio 2004
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:30
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



"Meglio non pensare a quello che succederebbe se sbagliassi..."
Paperino prima del rigore decisivo

Paperino e il rigore decisivo è una storia pubblicata per la prima volta su Topolino 2536, sceneggiata da Riccardo Secchi e disegnata da Francesco D'Ippolito.

TramaModifica

Allo stadio di Paperopoli si stanno giocando gli ultimi minuti della finale della Duck Cup, un torneo di calcio amatoriale, tra la Paperopolese e la Rockerduckese la cui vincitrice andrà in Portogallo per giocare un amichevole poco prima della finale degli Europei (2004). Le due squadre sono finanziate rispettivamente da Paperone e Rockerduck e tra gli spalti ad assistere ci sono anche Paperina, Qui, Quo, Qua, Gastone ed i Bassotti. Paperino è uno dei calciatori della Paperopolese e, poco prima del fischio finale, subisce un fallo in area ottenendo un calcio di rigore. Se verrà realizzato la Paperopolese vincerà mentre nel caso fallisse la vittoria nadrà alla squadra di Rockerduck (in vantaggio nel conto tra andata e ritorno). Nessuno se la sente di tirare e perciò viene scelto proprio Paperino.

Prova così ad immaginare cosa potrebbe succedere nel caso in cui sbagliasse il rigore. Dopo aver sbagliato in maniera goffa, la Rockerduckese vince la Duck Cup e, negli spogliatoi, Paperino viene ripreso dai compagni di squadra e dal mister. Arriva anche zio Paperone infuriato per aver perso la possibilità di fare affari in Portogallo ed i diritti televisivi con una perdita di 2 milioni di dollari che gli addebiterà. Paperino dopdoichè sfugge ai giornalisti, ma i compagni di squadra rifiutano di farlo salire sul pullman. Anche i tassisti lo scacciano via e così è costretto a tornare a piedi evitando di farsi vedere dai tifosi arrabbiati. Cerca così confonto a casa di Paperina, dove la fidanzata lo accoglia in malo modo poichè ha dovuto rinunciare al party che aveva preparato con le sue amiche per la vittoria. Come non bastasse, sopraggiunge Gastone che invita le ragazze al party organizzato per la vittoria della Rockerduckese al club dei quadrifogli. Quando infine giunge a casa, trova i Bassotti intenti a svaligiarla. I ladri spiegano che avavno scommesso parecchi soldi sulla vittoria della sua squadra ed ora vogliono rifarsi. Paperino si ritrova così solo in una casa vuota.

Tornando al tempo presente, Paperino cerca di farsi forza pensando invece cosa succederebbe se segnasse. Paperino batte il rigore perfettamente e regala la vittoria alla Paperopolese venendo applaudito dai tifosi ed i compagni di squadra. Arriva negli spogliatoi anche zio Paperone felice per tutti gli affari che potrà fare in Portogallo e per i diritti televisivi e per ringraziarlo fà distruggere la lista dei debiti da Battista. Dopo aver evitato i giornalisti desiderosi di intervistarlo, sta per salire sul pullman accolto dai compagni quando dei tassisti gli dicono hanno voluto riservargli l'uso gratuito della vettura presidenziale. Prima di tornare a casa, si ferma a casa di Paperina venendo a accolto con baci e abbraccia dalla fidanzata che gli mostra il party che ha preparato con le sue amiche in suo onore. Sopraggiunge anche Gastone il cui invito viene rifiutato e Paperino commenta che potrebbe unirsi alla festa per servire da bere agli invitati. Prima che arrivino gli invitati, Paperino torna a casa a cambiarsi trovando fuori i nipotini che nno portato i loro amici che vogliono conoscere il loro zio ed avere il suo autografo. Entrato in casa, scopre anche i Bassotti i quali però non stanno rubando nulla, ma vogliono solo dargli la sua parte dei soldi vinti grazie alla scommessa sulla vittoria della Paperopolese.

Tornando di nuovo al presente, alla fine Paperino decide di tirare senza pensare a cosa succederà. La storia si conclude senza sapere l'esito del rigore.

RistampeModifica