FANDOM



Paperino originale Questo è un articolo dal contenuto originale

Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.


La minaccia finale
La minaccia finale
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2726-2P
Sceneggiatura:Riccardo Secchi
Disegni:Stefano Turconi
Prima uscita:22 aprile 2008

Topolino 2734

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:36
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia


La minaccia finale è l'ottavo e ultimo episodio della saga Ultraheroes, scritto da Riccardo Secchi e disegnato da Stefano Turconi. La storia è stata pubblicata per la prima volta su Topolino 2734 del 22 aprile 2008. Dopo questo capitolo conclusivo è stato pubblicato il numero 2755 di Topolino interamente dedicato alla serie con cinque storie speciali.

TramaModifica

Nella periferia di Paperopoli gli Ultrahereos ed i Bad-7 affrontano Eta Beta, trasformatosi a causa dell'Ultramachine in un enorme mostro. Purtroppo Eta Beta riesce a sconfiggere il gruppo e si dirige verso il centro della città. Nel frattempo Topolino, lasciato solo a Villa Rosa, cerca di dirigersi a Paperopoli, ma viene bloccato dalla folla spaventata e lo sbarramento della polizia. Intanto Paperone, tornato a Paperopoli, riprende in mano i suoi affari, senza dare nessuna importanza alla minaccia che sta distruggendo la città, mentre i Bassotti cercano d'entrare nel Deposito dal tetto.

Dato che gli attacchi precedenti hanno avuto degli scarsi risultati, Paperinik propone ai compagni d'attirare Eta Beta con della naftalina e bloccarlo in un posto in modo da poter toglierli un Ultrapod dal cinturone dell'Ultramachine, così da farlo tornare normale. Gli Ultraheroes ed i Bad-7 si organizzano e riescono ad attirare Eta Beta nel luogo previsto: il Deposito di Paperone! Purtroppo nessuno degli Ultraheroes o dei Bad-7 riesce a togliere un Ultrapod ad Eta Beta, in quanto impegnati a tenerlo fermo.

Proprio il quel momento giunge Topolino, che era riuscito a raggiungere i supereroi grazie alla naftalina sparsa da Eta Beta, e gli viene comandato di togliere un Ultrapod dall'Ultramachine. Con qualche difficoltà Topolino riesce nell'impresa ed Eta Beta torna normale, separandosi da Lyth. L'unico problema rimasto è quello dell'Ultramachine, che l'uomo del futuro risolve ingeniosamente: infatti egli mette un Ultrapod dentro un gonnellino che è solito portare e lo fa distruggere dagli antifurto di Paperone! Risolto questa problema gli Ultraheroes ed i Bad-7 si recano a Villa Rosa, dove Eta Beta confessa la verità sull'Ultramachine.

In origine Eta Beta aveva progettato l'Ultramachine come un dispositivo difensivo, ma qualcosa andò male nella progettazione, creando un'arma malvagia. Vergognatosi d'aver creato una tale invenzione, cercò in ogni modo di nascondere la paternità dell'opera. Gli Ultraheroes ed i Bad-7 si salutono e Paperinik bacia Paperinika. Tornati alle loro identità borghesi, Paperino e Paperina si scusano a vicenda e Gastone riesce a trovare qualcuno che trova simpatico Quadrifoglio! Non avendo più niente da fare nel presente Eta Beta e Lyth partono, anche se alcune frasi enigmatiche dell'uomo del futuro fanno insospettosire Topolino. La storia si conclude con una nuova minaccia contro la Terra.

Storia precedente La minaccia finale Storia successiva
Passato remoto e Futuro anteriore

Passato remoto e Futuro anteriore

22 aprile 2008 Botte prima degli esami

Botte prima degli esami

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale