FANDOM



Paperino originale Questo è un articolo dal contenuto originale

Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.

Il tesoro del Doge
Il tesoro del Doge
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3075-2
Sceneggiatura:Marco Gervasio
Disegni:Marco Gervasio
Prima uscita:5 novembre 2014

Topolino 3075

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:24
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Panini Comics


"Detesto le persone che non sanno accettare le sconfitte"
John Quackett

Il tesoro del Doge è l'undicesimo episodio della saga Le straordinarie imprese di Fantomius, scritta e realizzata da Marco Gervasio.
È stata pubblicata per la prima volta il 5 novembre 2014 su Topolino 3075[1].
La storia è ambientata a Venezia.

In questa storia compare per la prima volta Andrew Quackett, padre di John Quackett[2] e Cartesio Pitagorico, il gemello di Copernico.

TramaModifica

Dolly e John Quackett sono a Venezia per concedersi un soggiorno romantico nella città della Laguna in occasione dei festeggiamenti del Carnevale. Hanno deciso di fare lo stesso il commissario Pinko e sua moglie Adelaide. Le due coppie si incontrano al celebre casinò cittadino, la casa da gioco più antica del mondo[3].

La sera sucessiva il Duca Grimani, esponente di spicco della nobiltà veneziana nonché parente di Adelaide, dà una festa in maschera a cui sono invitati John e Dolly. Anche Pinko e sua moglie, in quanto parenti del padrone di casa, sono presenti. Durante la serata i due ladri creano un piccolo diversivo per impossessarsi del corno d'oro di Marino Grimani l'89° doge della Repubblica di Venezia.
Pinko si accorge del furto e cerca di inseguire i ladri, ma la tenebrosa coppia riesce a sfuggirgli a bordo di una gondola a motore modificata da Copernico.

Dopo essere sfuggiti al commissario, Dolly e il suo compagno hanno tempo di esaminare con attenzione il corno che hanno sottratto. All'interno c'è incisa un'iscrizione in dialetto veneziano :"soto le secrete i sete i spetan sospirando". Si tratta di indizio che conduce all'ubicazione dove sono nascosti i sette simboli d'oro del potere dogale; il tesoro che i due ladri stanno cercando a Venezia.
Fantomius capisce che l'enigma fa riferimento al Ponte dei Sospiri, che fu costruito proprio dal doge Marino Grimaldi e che collega il Palazzo Ducale alle Prigioni.

Giunto al ponte, Fantomius trova un passaggio segreto nascosto sott'acqua, che conduce a una stanza dov'è nascosto il tesoro del Doge. Quando il ladro gentiluomo fa ritorno in superficie assieme al bottino, scopre che una misteriosa organizzazione chiamata i Guardiani di Venezia ha manovrato fin dall'inizio le sua azioni affinché trovasse il tesoro. I Guardiani hanno persino rapito la vera Dolly sostituendola con una papera delle loro fila per controllarlo meglio.
Fantomius consegna loro il bottino per liberare la sua amata. Eseguito lo scambio i Guardiani si allontanano senza sospettare nulla, così Fantomius può rivelare di essersi accorto fin da subito che la papera che era con lui non era la sua compagna, perché la papera che ama è una sola ed è unica. Così è rimasto al gioco dei suoi avversari solo per avere l'occasione di liberare Dolly Paprika e nel sacco che ha consegnato loro non ha messo i simboli del potere dogale, ma solo cianfrusaglie.

Fantomius tuttavia è rimasto molto turbato dall'accaduto. I Guardiani di Venezia hanno elaborato un piano articolato e complesso e sapevano con esattezza del loro soggiorno nella Laguna. Quindi qualcuno conosce le loro identità segrete, ma lo stile con cui è stato elaborato il piano, porta Fantomius a cancellare Lady Senape dai sospettati. Intanto il misterioso capo della Setta dei Guardiani di Venezia scopre che Fantomius li ha ingannati e promette di vendicarsi.

Contemporaneamente dall'altra parte del mondo quello che sembra essere Paperon de' Paperoni[4], dopo anni d'assenza in cui è stato in giro per il mondo a far crescere la sua ricchezza, sta facendo ritorno a Paperopoli a bordo di un trasatlantico.

AnalisiModifica

Il tesoro del Doge 2

Fantomius e Dolly Paprika si baciano sotto il Ponte dei Sospiri a Venezia

Nella storia viene ribadita la stretta continuità con cui Gervasio ha deciso di collegare tra loro gli episodi della saga[5]. Vengono introdotti due nuovi avversari, la cui identità non viene svelata. I due nemici sono una papera mora e aggraziata e un individuo il cui aspetto ricorda in maniera inquietante quello di Copernico Pitagorico vecchio amico e complice del ladro gentiluomo[4]. Entrambi fanno parte della setta dei Guardiani di Venezia. Come si scopre nell'episodio Il tesoro di Francis Drake egli è Cartesio Pitagorico, il fratello gemello del brillante inventore.

Viene inoltra mostrata in un breve flashback l'infanzia londinese del giovane John Quackett e il suo rapporto conflittuale con il padre Andrew Quackett[4].

RiferimentiModifica

La trama della storia si basa sulla ricerca da parte di Fantomius e Dolly Paprika del Tesoro del Doge. Gervasio riesce a mescolare efficacemente la fantasia con la realtà. Vi sono numerosi riferimenti all'architettura originale di Venezia, come il Ponte dei Sospiri e il Casinò e al passato repubblicano della città. Nella storia compaiono i simboli del potere dogale[6] e viene citato il Doge realmente esistito Marino Grimani di cui Adelaide Pinko è una discendente.

Inoltre in questa storia, come nelle precedenti produzioni di Gervasio non mancano riferimenti a storie Disney od opere cinematografiche.

  • Fantomius e Dolly per scappare si servono di una gondola motorizzata dotata di ruote che ricorda quella utilizzata nel film Moonraker - Operazione spazio, quarta pellicola dedicata a James Bond[7]
  • Viene citato il personaggio di Paperin Hood tratto dalla parodia La leggenda di Paperin Hood scritta e disegnata da Romano Scarpa nel 1960.
  • La vignetta finale in cui Paperone fa ritorno a Paperopoli sembra ricollegarsi alla storia Il cuore dell'impero di Don Rosa, ma la cosa verrà poi smentita nella successiva storia Il ladro e il milliardiario dove si scoprirà che Paperone era tornato momentamente a Paperopoli proprio perchépreoccupato dai furti di Fantomius.

RistampeModifica

NoteModifica

  1. [1] Topolino 3075 - Topoinfo.org
  2. [2] Definitive Collection #1 pag 9
  3. [3] Casinò di Venezia - Wikipedia.it
  4. 4,0 4,1 4,2 [4] Il tesoro del Doge - Salimbeti.com
  5. [5] Scheda di Fantomius - Salimbeti.com
  6. [6] Doge - Wikipedia.it
  7. [7] Moonraker - Operazione Spazio - Wikipedia.it


Storia precedente Il tesoro del Doge Storia successiva
Il bottino dei Barkserville

Il bottino dei Baskerville

5 novembre 2014 Il nobile dietro la maschera

Il nobile dietro la maschera

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.