Fandom

PaperPedia Wiki

Il Natale di Paperino sul monte Orso

3 293pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione1 Condividi


Paperino originale.png Questo è un articolo dal contenuto originale

Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.

Il Natale di Paperino sul monte Orso
Disney comics natale monte orso.jpg

Copertina Walt Disney's Comics and Stories della Gladstone

Informazioni generali
Nome originale:Christmas on Bear Mountain
Codice Inducks:W OS 178-02
Sceneggiatura:Carl Barks
Disegni:Carl Barks
Prima uscita:dicembre 1947 (Stati Uniti)
Prima uscita italiana:7 febbraio 1948

Topolino (giornale) 677

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:20
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Walt Disney Company



"Eccomi qua, nella mia comoda dimora, aspettando che passi il Natale! Bah! Che stupida festa, in cui tutti si vogliono bene! Ma per me è diverso! Tutti mi odiano e io odio tutti! E tutti a comprare regali... Pare che si divertano! Non mi sono mai divertito, io!"
Paperon de' Paperoni

Il natale di Paperino sul Monte Orso è una storia a fumetti disegnata da Carl Barks e poi continuata da Don Rosa nella sua Saga di Paperon de' Paperoni (cap. 12, Il papero più ricco del mondo), e approfondita nella storia Zio Paperone in un altro natale sul monte orso di Tito Faraci e Giorgio Cavazzano.

TramaModifica

Si avvicina il Natale e Paperone si accinge come al solito a passarlo da solo, senza affetti nella sua lussuosa villa. Improvvisamente, però, è assalito dal ricordo di suo nipote Paperino, il suo parente più prossimo ma a lui praticamente sconosciuto: Paperone ritiene che potrebbe considerarlo un degno erede del suo straordinario patrimonio, e perfino provare per lui un po' di stima e di affetto, a condizione che il nipote dimostri un certo coraggio.

Quindi Paperone invita Paperino e Qui, Quo, Qua a trascorrere il Natale nella sua baita sul Monte Orso: in realtà lui stesso intende penetrare di nascosto nella baita travestito da orso, per mettere alla prova il coraggio dei suoi potenziali eredi in una situazione del genere.

Un cucciolo di orso, però, si intrufola nella baita e, dopo aver spaventato Paperino, scivola sui pattini di Qui, Quo, Qua, che si arrabbiano e iniziano ad inseguirlo. La mamma dell'orso sente il trambusto ed entra in casa per difendere il figlio e si imbatte in Paperino e nipoti: questi si buttano dalla finestra, trascorrendo la Vigilia di Natale all'addiaccio, mentre gli orsi provvedono a ingurgitare tutte le provviste contenute nella dispensa, per poi addormentarsi.

I paperi, sapendo che rischierebbero l'assideramento se passassero la notte all'aperto, sono costretti a rientrare escogitando un piano per liberarsi degli orsi: i nipotini rincorrono il cucciolo, mentre Paperino dovrebbe legare le zampe di mamma orsa, ma alla sua vista sviene. Proprio in quel momento arriva Paperone che, travestito da orso, si sorprende nel vedere i nipoti all'inseguimento del cucciolo e rimane meravigliato del coraggio del nipote che, apparentemente insensibile alla paura, dorme accoccolato tra le braccia di un grizzly. Convinto che loro siano i suoi degni eredi, il ricco papero li invita a cena a casa sua dove regala a Paperino una pelle d'orso.

"Dorme sulla zampa di un mostruoso orso Grizzly! Come me non conoscesse il significato della parola "paura"! "
Paperon de' Paperoni, Il Natale di Paperino sul Monte Orso

AnalisiModifica

La prima apparizione di PaperoneModifica

Paperone 1.png

Paperone nella sua prima apparizione

La storia comincia in maniera molto classica, con Paperino e nipoti attanagliati dai problemi finanziari. La novità sta nel fatto che Carl Barks introdusse un nuovo personaggio che inizialmente sarebbe dovuto essere una semplice comparsa, invece finirà per diventare una figura importante nell'universo dei paperi. In un vecchio cortometraggio d'animazione si poteva vedere il volto di un papero scozzese ma sembrava Paperino invecchiato. Qui il personaggio fa la sua definitiva comparsa col nome altisonante di: Paperon de' Paperoni. In originale Barks chiamò lo Zione Scrooge McDuck proprio come l'avaro Ebenezer Scrooge, il protagonista del Canto di Natale di Charles Dickens.
Dalla seconda storia (Paperino e il segreto del vecchio Castello), Carl Barks cominciò a costruire la vita del suo personaggio, abbozzando già alcune sue caratteristiche: le origini scozzesi e la passione per la caccia ai tesori perduti.

Utilizzo da parte di Don RosaModifica

Lente.png Per approfondire, vedi la voce Il papero più ricco del mondo.

Secondo Don Rosa, le avventure di Paperone che Barks ha scritto, si verificano dal Natale del 1947. Per concludere la sua biografia di Paperone, la Saga di Paperon de' Paperoni, l'autore italo-americano approfondì l'incontro tra Paperone e i suoi nipoti nel capitolo Il papero più ricco del mondo, collocabile prima delle tavole conclusive di questa storia.
Questo capitolo finale si svolge, infatti, il giorno dopo la notte trascorsa sul Monte Orso, quando Paperino e i suoi nipoti vanno alla residenza di Paperone e conoscono definitivamente il loro parente. L'affetto e il calore insolito dei suoi familiari, la rievocazione del passato e la cattura dei Bassotti, spingono Paperone ad abbandonare l'isolamento che si era auto-imposto per tornare a rioccuparsi del suo impero finanziario. La storia di Don Rosa permette un'introduzione più coerente del personaggio all'interno dell'universo dei paperi.

Galleria Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale