Fandom

PaperPedia Wiki

Ducklair Tower

3 320pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi


Paperino originale.png Questo è un articolo dal contenuto originale

Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.

Ducklair Tower
Ducklair Tower.jpg
Informazioni generali
Stato:Paperopoli (Calisota)
AbitantiNumerosi inquilini
Governato da:Uno
Fondato nel:inizi anni '90
Fondatore:Everett Ducklair
Fumetti
Creato da:PK Team
Prima comparsa:PKNA #0 Evroniani
Lingua:

Inglese


"Io sono questo edificio, ma se hai proprio bisogno di un volto a cui rivolgerti...Eccomi!"
Uno al suo esordio

La Ducklair Tower (o più semplicemente DT) è un grattacielo immaginario, situato nella città di Paperopoli, che appare nelle serie di fumetti Disney PKNA - Paperinik New Adventures, PK², PK - Pikappa e PKNE - Paperinik New Era.
Il grattacielo prende il nome dal suo proprietario nonché progettista: Everett Ducklair.

AspettoModifica

La Ducklair Tower è un imponente grattacielo di centocinquanta piani (in realtà sono centocinquantuno, comprendendo anche il piano segreto). Inizialmente il PK-Team l'aveva ideata più affusolata, più bassa e meno realistica poi le ha donato una sezione quadrata con un profilo molto lineare, addolcito solo in cima da forme curve piuttosto insolite. La sommità della torre nasconde infatti un'Astronave interstellare. Sono presenti diverse terrazze: la più grande si trova al 75º piano (interamente affittato a 00 News, il notiziario di Canale 00), è di forma rettangolare ed è il luogo dove Paperinik sconfigge gli Evroniani per la prima volta.

È alta 723 metri e questo la rende l'edificio più alto di Paperopoli e sino al gennaio 2010 anche del mondo[1]. Ha una superficie di 350.000 metri quadrati e la sua realizzazione è costata 64 milioni di dollari, cifra particolarmente bassa che è stata messa in discussione dagli esperti paperopolesi[2]. Al suo interno vi sono quindici ascensori pubblici e uno privato che riescono a raggiungere la cima dell'edificio in soli sette minuti.

InternoModifica

IngressoModifica

La Ducklair Tower è dotata di sofisticatissimi sistemi di sicurezza, perciò non richiede la presenza di un particolare servizio di sorveglianza, tant'è vero che per un breve periodo è rimasta custodita da una persona sola: Paperino. Il blindato d'ingresso è un ottimo meccanismo anti-intrusione. Il portone a forma di guscio è fatto di metallo polimorfico e, proprio grazie a questa caratteristica, quando si chiude le due parti entrano in contatto e si fondono cosicché la chiusura sia ermetica. Nell'ingresso esiste inoltre un impianto informatico per il controllo dei visitatori chiamato Analizzatore Reattivo Gestione Ospiti (A.R.G.O.). In PKNA #2, A.R.G.O. è il primo a riconoscere Everett Ducklair quando ritorna dall'eremo Dhasam-Bul, ricordando in questo il cane Argo che, nell'Odissea di Omero, è il primo a riconoscere l'eroe al suo ritorno a Itaca.

Accessi segretiModifica

Download (2).jpg

La sommità del grattacelo.

La torre possiede numerosi ingressi segreti. Alcuni di questi sono nascosti nei mostruosi gargoyle che ornano la sua sommità e che permettono l'accesso al piano segreto. I gargoyle servono anche a tenere sigillato un portale comunicante con un'altra dimensione, come si evince in PKNA #38 Nella nebbia. Altri ingressi segreti sono le gallerie della metropolitana, la cisterna dell'acquedotto vicino a casa di Paperino che comunicano con i sotterranei della torre. Nemmeno Pikappa ed Everett conoscono esattamente tutti i punti d'accesso, l'unico che ha questa conoscenza è Uno.

Piano segretoModifica

In PKNA #0 Paperino scopre che la torre non ha 150 piani come dichiarato nei progetti, ma 151. Il 151º piano, conosciuto anche come piano segreto, è nascosto tra il 149° e il 150°. Al suo interno si trova il mainframe delle intelligenze artificiali Uno e Due. Si può accedere al piano segreto:

  • Attraverso alcuni gargoyle posti all'esterno, che apparentemente hanno solo la funzione di doccioni (possono anche sparar fuori nel vuoto gli ospiti indesiderati).
  • Con alcuni ascensori, ma solo se Uno lo consente.
  • Dal piano inferiore, tramite una scaletta di sicurezza, che si può azionare manualmente.

SotterraneiModifica

La Ducklair Tower è molto più grande di quanto si possa supporre: può essere paragonata ad un iceberg, ciò che affiora non è che una minima parte.
Nel sottosuolo vi sono numerosi livelli sotterranei in cui vi sono enormi laboratori e magazzini usati da Ducklair per portare avanti i suoi progetti. I sotterranei della torre vengono esplorati da Paperinik, Stefan Vladuck e Angus Fangus in PKNA #16 Manutenzione straordinaria.

Sotto la torre è possibile trovare:

  • Il garage segreto: in cui sono parceheggiatecon numerosissime automobili di lusso appartenenti ad Everett. È qui che Uno consegna a Pikappa la Pi-kar.
  • L'arsenale, stanza blindata non lontana dal garage, contenente vari tipi di armamenti.
  • Diverse uscite segrete (alcune danno direttamente sull'oceano).
  • Il Livello ED1: in cui è arredato lussuoso appartamento riservato ad Everett.
  • Il Livello Delta: dove si trova la capsula criogenica in cui è ibernata Juniper Ducklair.
  • Sottostazioni ad energia geomantica: necessarie al funzionamento del grattacielo. Il computer autonomo che gestisce i sotterranei spiega ad Angus che una sola di quelle sottostazioni basterebbe per dare energia a tutta la nazione.
  • La sala di Interfaccia immersiva totale.
  • La Camera Omega
  • L'universo pentadimensionale di Everett Ducklair

Interfaccia immersiva totaleModifica

La sala di Interfaccia immersiva totale (I.I.T.) è una stanza localizzata nei sotterranei della Torre, che contiene un enorme terminale connesso con la realtà virtuale. Essa rende possibile un'immersione totale nel cyberspazio e consente di penetrare in una qualsiasi struttura informatica (anche reti protette come quella della P.B.I., come avviene in PKNA#4 Terremoto) e di manipolarla direttamente senza dover ricorrere ad alcun tipo di terminali.
È stata creata da Everett Ducklair per programmare dall'interno i programmi informatici.

Camera OmegaModifica

La Camera Omega è il livello più profondo della torre costruito da Everett Ducklair per affrontare le minacce più estreme. La camera contiene gli armamenti più sofisticati prodotti dal brillante scienziato ed è governata da un'intelligenza artificiale distinta da Uno chiamata il Custode, egli ha il compito di attivare il processo di autodistruzione della torre nel caso in cui soggetti ostili riescano a penetrare all'interno della Camera.

Nella storia Potere e potenza Odin Eidolon consiglia a Pikappa di entrare nella Camera dove troverà tutto l'occorrente per fronteggiare la minaccia evroniana, tuttavia l'eroe sarà costretto ad attivare il processo di autodistruzione quando gli alieni avranno assediato il grattacielo.

Energia Modifica

Gli uffici e gli appartamenti del grattacielo sono alimentati dalla normale rete elettrica di Paperopoli, ma il piano segreto e i sotterranei utilizzano un'altra fonte, detta energia geomantica.

Nel fumetto, infatti si immagina che sotto la superficie terrestre scorrano correnti energetiche conosciute sin dai tempi in cui vennero innalzati i menhir celtici. Tale energia può essere canalizzata da grandi edifici verticali (definiti vettori ergogeoradiali) come grattacieli o cattedrali situati in corrispondenza delle correnti sotterranee. La Ducklair Tower è proprio una di questi. Allo stato grezzo, però, questa forma di energia non sarebbe né abbastanza concentrata né facilmente manipolabile, perciò Everett ha costruito una centrale di focalizzazione che intensifica il flusso di energia e lo irradia a dodici sottostazioni (una di esse si vede in PKNA #16), che lo incrementano ulteriormente.

La potenza dell'energia geomantica la rende instabile ed estremamente pericolosa al punto da poter compromettere la struttura del nostro pianeta o addirittura creare faglie spazio-temporali nel continuum di separazione con altri universi. I gargoyle in cima al grattacielo servono a prevenire l'aperture di un portale verso "mondi con diverse configurazioni energetiche".

Sistema di sicurezzaModifica

Droni.jpg

Schema tecnico di un drone di sicurezza

Uno esercita un capillare controllo su ogni componente del grattacielo. Il braccio esecutivo dell'intelligenza artificiale sono i droni. Essi sono sensori a risposta immediata che localizzano e rendono inoperativo qualsiasi intruso, scaricandogli addosso impulsi energetici. Sono in grado di funzionare anche in maniera indipendente da Uno. Sono ricoperti da corazza di molecole ipercompattate e sono in grado di volare grazie a un sistema di sospensione antipolare

StoriaModifica

PKNAModifica

In PKNA #0 Evroniani viene spiegato che la Ducklair Tower è stata interamente progettata dal geniale miliardario Everett Ducklair. La torre nasconde molti segreti, dal momento che nessuno, nemmeno quelli che l'hanno materialmente costruita, ha mai visto tutto il grattacielo e persino al catasto ci sono solo i disegni indispensabili per legge. Dopo il ritiro dalla scena economica di Ducklair, la torre viene messa all'asta e comprata da Paperon de' Paperoni ad un prezzo bassissimo, perché gli altri compratori erano spaventati dall'alone di mistero che avvolgeva l'edificio. Il miliardario ha intenzione di affittare i locali ad altro prezzo e affida a Paperino il ruolo di custode.

Sempre in PKNA #0, Paperino scopre l'esistenza del 151º piano segreto e diventa amico dell'intelligenza artificiale Uno, che sarà il suo principale alleato per tutta la serie PKNA. La Ducklair Tower diventa dunque il quartier generale di Paperinik.
Nel XXIII secolo la torre è stata abbattuta poiché era diventata pericolante e rischiava di crollare, al suo posto Odin Eidolon ha creato un parco pubblico che ha donato alla cittadinanza.

PK²Modifica

Distruzione Ducklair Tower 2.png

Pikappa attiva l'autodistruzione della Torre

Nella seconda serie, la Ducklair Tower ha un ruolo di "contorno". Nel primo numero PK² #1 Ducklair, il vecchio proprietario dell'edificio ritorna a Paperopoli deciso a riprendere la sua carriera finanziaria. Everett rientra in possesso del grattacielo, comprandolo a Paperone vistabilisce in centro amministrativo delle rinate Industrie Ducklair. Uno viene disattivato e Paperinik viene più o meno brutalmente scacciato dal piano segreto.

La torre non sarà più il quartier generale del papero mascherato, bensì quello di Everett il quale è il principale avversario della serie. Perciò per Pikappa la Ducklair Tower non sarà più un rifugio, ma diventerà teatro di scontri con il suo antagonista.

PKNEModifica

Temporanea.png
Articolo d'attualità!
Le informazioni qui riportate potrebbero non essere aggiornate.

Nella storia Potere e Potenza, ambientata molti anni dopo la conclusione di PK², Pikappa distrugge la torre per non far cadere tutti i suoi preziosi segreti tecnologici nelle mani degli evroniani. Tale sviluppo della trama è stato deciso dai lettori attraverso un sondaggio online sul sito Topolino.it[3]. Come viene specificato dal Custode della Camera Omega all'interno della storia, la torre, non è stata distrutta, ma è scomparsa.

PK - PikappaModifica

La terza serie rappresenta un riavvio dell'intera saga e, annullando quanto avvenuto precedentemente, la Ducklair Tower ospita di nuovo l'intelligenza artificiale Uno ed è di nuovo il quartier generale di Pikappa.

NoteModifica

  1. [1] Grattacielo Burj Khalifa, 829,8 metri - Wikipedia.it
  2. [2] Scheda tecnica della Ducklair Tower
  3. [3] Sondaggio Potere e Potenza - Topolino.it



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale