FANDOM


Dwd0 Disambiguazione – Se stai cercando il personaggio omonimo che compare in questa storia, vedi Dracula.


Paperino originale Questo è un articolo dal contenuto originale

Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.

Dracula di Bram Topker
Dracula
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2945-1P
Sceneggiatura:Bruno Enna
Disegni:Fabio Celoni
Colori:Mirka Andolfo
Prima uscita:2 maggio - 9 maggio 2012
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:72
Casa editrice:Walt Disney Italia



"Come tradurre tutto quel magnifico orrore? Come mantenere quello stato di perenne tensione? Come far scaturire risate dalla paura?"
Bruno Enna

Dracula di Bram Topker è una parodia Disney di Bruno Enna e Fabio Celoni tratta dall'omonimo romanzo dello scrittore Bram Stoker. La storia del fumetto è ispirato anche del film Dracula di Bram Stoker. Fortemente voluta dalla direttrice di Topolino, Valentina De Poli, è uscita in due puntate sui numeri 2945-2946 della testata Topolino.

Il 28 Ottobre 2012 è stata ristampata in un unico volume contenente anche numerosi schizzi e i diari personali degli autori, che hanno raccontato il loro lavoro di realizzazione[1]. Infine al Lucca Comics and Games 2012, all'interno del padiglione Disney Italia, c'è stata un'esposizione dedicata proprio a questa storia. La storia è molto fedele al romanzo se non per alcuni piccoli particolari che, volutamente, sono stati cambiati dagli autori per rimanere all'interno dei rigorosi canoni Disney. Il romanzo di Stoker è un romanzo epistolare e questa caratteristica viene mantenuta, per quanto possibile, anche nell'avventura a fumetti.

La storia è stata creata in occasione del centenario della morte dell'autore deceduto il 20 aprile del 1912.

PersonaggiModifica

Nella storia vengono mantenuti tutti i personaggi che compaiono nel romanzo e il loro carattere è molto fedele a quello che avevano nel romanzo. Ovviamente i nomi che lo sceneggiatore Bruno Enna utilizza sono parodiati su quelli originali.

  • Macchia Nera impersona il malefico e misterioso conte Dracula (il cui vero nome nella storia è Vlad III della Malacchia Nera), senza però essere un eroe romantico come recentemente si è evoluta la figura del vampiro;
  • Topolino impersona Jonathan Ratker (Jonathan Harker);
  • Minni impersona Minnina Murray (Mina Harker);
  • Clarabella impersona Clara-Lucilla Westerna (Lucy Westerna);
  • Orazio impersona Horace Sorchwood (Lord Arthur Holmwood);
  • Basettoni impersona Buz Setton (John Seward). Non viene presentato come il direttore di un manicomio, ma con un sottile eufemismo: direttore del centro d'accoglienza per allegri marinai privi di bussola;
  • Rock Sassi impersona Rocky P. Sassis (Quincey P. Morris);
  • Pippo impersona l'esimio professore Pippo Van Helsing (Abraham Van Helsing);
  • Pietro Gambadilegno impersona Pietro Gambafield (R. M. Renfiel);
  • Tre topoline molto attraenti e slanciate impersonano le serve di Dracula.

TramaModifica

I episodioModifica

Jonathan Ratker (Topolino) è partito da Londra per raggiungere il castello del misterioso conte Dracula (Macchia Nera) che si trova nascosto tra i boschi della Transilbarbabietolania. Il conte infatti ha chiesto una consulenza legale per discutere di alcune sue proprietà che possiede nella capitale britannica.
Dopo un lungo viaggio Jonathan raggiunge la dimora del conte, che dopo aver sistemato i suoi affari non è intenzionato a lasciar ripartire il giovane avvocato inglese e lo obbliga a scrivere alla sua amata Minnina Murray (Minni) di dimenticarlo perché lui non farà mai più ritorno da lei.

Quando Minnina riceve la corrispondenza del suo amato non sospetta che lui sia stato costretto a scrivere quelle lettere, ma crede davvero che Johathan la voglia lasciare per sempre e la sua amica Clara-Lucilla (Clarabella) la convince a organizzare una festa per dimenticare il suo antico fidanzato.
Intanto al porto di Londra attracca un vascello da carico che trasporta casse di terra dalla Transilbarbabietolania, ma le autorità portuali non trovano nessuno a bordo dell'imbarcazione se non un gigantesco lupo nero, che fugge via.

Alla festa, organizzata nella residenza di Clara-Lucilla, partecipano tre rampolli della borghesia inglese: Horace Sorchwood (Orazio), Buz Setton (Basettoni, Rocky P. Sassis (Rock Sassi), ma la serata viene rovinata dallo strano comportamento di Clara-Lucilla. Minnina, preoccupata per la salute dell'amica, congeda gli ospiti e mette a letto Clara-Lucilla. Quando torna nella stanza da letto trova la finestra spalancata e l'amica stretta tra le braccia di uno sconosciuto individuo, che non appena si vide scoperto si trasformò in un lupo, poi in uno struzzo e infine in un pipistrello.
Spaventata da quanto ha visto Minnina richiama subito i suoi tre amici e insieme decidono di chiamare Pippo Van Helsing (Pippo) un luminare specializzato in stranezze soprannaturali e verdure.

Intanto Jonathan Ratker è riuscito a fuggire dal castello di Dracula e chiede a Minnina di raggiungerlo a Monatop perché è ricoverato in ospedale e così la piccola topolina non può essere assistere alla straordinaria guarigione a cui va incontro Clara-Lucilla grazie alle efficaci cure di Van Helsing.
Dopo essere ritornata a Londra Minnina va a salutare Clara-Lucilla e dopo essersi rallegrata per averla trovata in buona salute, getta via i fiori di aglio che impuzzolentivano la stanza. Questi erano l'unico rimedio per tenere lontano Dracula e così quella notte il principe delle tenebre torna a far visita a Clara-Lucilla trasformandola in un'enorme barbabietola.

II episodioModifica

Van Helsing spiega ai suoi compagni d'avventura come il Conte Dracula sia un mostro chiamato nonpiantatu che trasforma le sue vittime in barbabietole giganti, che agisce solo nell'oscuritàe può dormire solo disteso sul proprio suolo natio. L'unico modo per salvare la loro amica consiste nell'affrontare e sconfiggere Dracula. Così Jonathan Ratker, Horace Sorchwood, Buz Setton, Rocky P. Sassis e Van Helsing fanno visita a tutte le proprietà londinesi del vampiro per contaminare con l'aglio la sua terra natia.
Intanto Dracula aiutato da Pietro Gambafield (Pietro Gambadilegno) un paziente di Buz Setton riesce ad assalire Minnina che cade in uno stato comatoso nel quale rimane in contatto telepatico con il mostro.

Dracula scopre che tutta la sua riserva di terreno è stato contaminato e così è costretto a ritornare al suo castello in Transilbarbabietolania, ma viene inseguito da Jonathan Ratker e tutti i suoi amici che vogliono porre per sempre fine alla minaccia che costituisce per il mondo. Dopo un'estenuante lotta il vampiro viene sconfitto e bloccato nella sua forma animale per sempre. I protagonisti possono così far ritorno in Gran Bretagna.

Differenze con il romanzoModifica

Topo2945

Copertina Topolino 2945 dedicata alla storia.

La storia per quanto fedele al romanzo, vi si discosta sotto diversi aspetti per mantenere l'avventura entro i classici canoni disney.

  • Il Conte non si nutre di sangue, ma di energia vitale e non trasforma le sue vittime in vampiri, ma in barbabietole viventi chiamate nonpiantatu (parodia della parola rumena nosferatu con cui vengono identificati i vampiri).
  • Il personaggio impersonato da Gambadilegno (Renfiled), nel romanzo è un pazzo con la mania di ingurgitare esseri viventi credendo di assimilarne la forza (zoofagia), mentre nella parodia colleziona in maniera compulsiva lime, ma senza riuscire a comprendere il loro utilizzo. Nel romanzo il personaggio muore per cercare di salvare Mina Harker (il personaggio di Minni) da Dracula, mentre nella parodia segue il Conte e ne diventa il servitore (probabile riferimento al film Dracula di Bram Stocker di Francis Ford Coppola, dove Renfiled è anche il servo umano di Dracula).
  • Altro riferimento al film di Coppola è il look di Dracula/Macchia Nera quando incontra Johanatan Rathker/Topolino, sopratutto la parrucca bianca.
  • Nella storia disneyana tutti i personaggi riescono a sopravvivere, le uniche di cui non si apprende la sorte sono le serve di Dracula. Nel romanzo i personaggi interpretati da Clarabella, Pietro Gambadilegno, Rock Sassi e lo stesso Conte Dracula trovano la morte.
  • Sebbene all'inizio della storia venga accennato che Rock Sassi, Orazio e Basettoni siano i pretendenti di Clarabella, poi non vi sono più riferimenti a questo aspetto e neppure avviene il fidanzamento tra i personaggi interpretati da Clarabella e Orazio, come invece avviene nell'opera di Stoker, anzi sembra quasi che sia Pippo - Van Helsing a provare un certo interesse per Clarabella.
  • In questa storia Pippo ricorda vagamente il personaggio di Pipwolf.

RistampeModifica

La storia è stata stampata quattro volte in Italia[2]

RiconoscimentiModifica

Collegamenti esterniModifica

GalleriaModifica

NoteModifica

  1. [1] Speciale Disney 60 (2012)
  2. [2] Pubblicazioni italiane di Dracula (di Bram Topker) - INDUCKS.org
  3. [3] TopoOscar 2012

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.