FANDOM




Paperino originale Questo è un articolo dal contenuto originale

Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.

Doretta Doremì
Goldie
Informazioni generali
Nome originale:Goldie O'Glit oppure Glittering Goldie
Codice Inducks:Goldie
Data di nascita:anni settanta del 1800
Specie:Papera antropomorfa
Genere:Femmina
Creato da:Carl Barks
Fumetti
Debutto in:Zio Paperone e la Stella del Polo (marzo 1953)
Parenti più stretti:


"Io sono Doretta la bionda! La regina del grande Nord! La fiamma glaciale dello Yukon!"
Doretta Doremì che descrive se stessa

Doretta Doremì (chiamata anche Stella del Polo) è un personaggio dell'universo dei paperi, legata al passato da cercatore d'oro di Paperone al tempo della corsa all'oro in Klondike, introdotto da Carl Barks nel 1953 con la storia Zio Paperone e la Stella del Polo.

Carattere Modifica

La versione giovanile di Doretta era molto grintosa e di tanto in tanto soffriva per la "febbre dell'oro", proprio come Paperone. È apparsa cinica e spietata, anche se mostra qualche tentennamento, nella storia La prigioniera del fosso dell'agonia bianca. A detta di tutti gli abitanti di Dawson era fredda come il ghiaccio e non si lasciava intenerire da nulla.

Barks ci racconta che dopo la fine della corsa all'oro, Doretta diventò l'ombra di se stessa. Perse tutto ciò che possedeva e trascorse un lungo periodo solitario nella capanna abbandonata nella Valle dell'Agonia Bianca. Don Rosa invece la fece diventare sufficientemente benestante trasformando la Bolla d'Oro in un hotel per salvarlo dalla demolizione. In comune con Paperone ha una profonda nostalgia verso il suo passato e la sua gioventù.

Storia Modifica

Nella sua vita, Doretta, raggiunse la fama come la "Stella del Polo".

Gli inizi alla corsa dell'oro (1896-1897)Modifica

Nel 1896, Doretta aveva già creato la Bolla d'Oro a Dawson, anche se a quel tempo la città era piuttosto desolata e Doretta era relativamente povera. Dopo l'inizio della corsa nel Klondike, diventò molto più ricca, rinnovando il suo Saloon in una sala da ballo oltre che comprandosi un abito elegante. Paperone catturò la sua attenzione dal momento in cui entrò a Dawson e rifiutò di spendere i suoi soldi nel suo saloon. Gli abitanti di Dawson vedevano Paperone come un famigerato, un avaro che non avrebbe mai smesso di lavorare e trascorso un po' del suo tempo nei vari saloon.

Alla fine, in seguito alla scoperta della Pepita Uovo d'anatra nel 1897, Paperone andò alla Bolla d'Oro, per mostrare i frutti del suo duro lavoro. Doretta fu subito colpita dalla pepita, più di chiunque altro, invitando Paperone per un caffè. Lui accettò perché, come ci dirà più tardi Paperino, era già attratto da lei. Purtroppo, Doretta drogò il suo caffè, rubandogli la pepita.

Paperone si svegliò, abbandonato a sei miglia da Dawson da un gruppo di assidui frequentatori della sala da ballo, nella neve. Tornò subito alla Bolla d'Oro, eliminando l'intero gruppo, rapendo Doretta e prendendola a lavorare per lui nella Valle dell'agonia bianca per un mese.

Il mese nell'Agonia Bianca (1897)Modifica

Nella primavera del 1897, Paperone costrinse Doretta a lavorare per lui nella valle dell'Agonia Bianca. Era aggressiva verso di lui inizialmente, mentre Paperone cercava di non farla diventare emotiva come lui. Doretta considerò la valle dell'Agonia Bianca come la più bella valle che avesse mai visto nello Yukon, e colse l'occasione per cercare di rubare di nuovo la pepita. In una di queste occasioni, un orso grizzly aggredì Doretta, ma Paperone la salvò, lanciando un coltello vicino alla creatura e tagliando una ciocca di capelli della papera, che l'orso tirava trascinandola.

Dopo una breve interazione con Wyatt Earp, Bat Masterson e Roy Bean che la salvarono con l'idea di assumerla per farla diventare la più famosa ballerina da sala di tutto lo Yukon, riuscì anche a rubare la cassaforte di Paperone con dentro la pepita. Dopo l'apertura, trovò una ciocca dei suoi biondi capelli, che lui aveva conservato dopo l'incidente con l'orso.

Dopo aver realizzato che Paperone la amava, Doretta lasciò il trio e tornò alla capanna, per stare con lui. I tre ritornarono poi nella valle per indagare sulla sparizione di Doretta. Pensavano che il putiferio proveniente dalla capanna appartenesse ad un combattimento ma Bean aveva capito cosa stesse realmente succedendo e decise, per loro, di lasciarli da soli.

Paperone pensò che sarebbe stato meglio per Doretta lasciarla andare, così come temeva ciò che sarebbe potuto accadere se fosse rimasta più a lungo. Paperone successivamente venne insultato da Doretta poichè egli fraintese il significato che la stella del polo attribuì al mese nell'Agonia Bianca dandole i soldi per il suo lavoro nella valle dell'Agonia Bianca dove, successivamente, se li prese in faccia...

Quando Doretta se ne andò, Paperone pensava ancora che fosse "più fredda del ghiacciaio Mooseneck", ma a metà degli anni '50, sul raccontare quest'avventura, la sua mente sembra averla ristrutturata in modo da ricordare il pianto di Doretta (mentre dal suo angolo di visualizzazione sarebbe stato impossibile vederlo visto che era girata, ma c'è un riflesso di Paperone nel pianto dei suoi occhi).

E' implicito che la cosa più preziosa di Paperone sia la ciocca di capello biondi di Doretta, che rappresentano la sua storia con lei ed in generale i suoi giorni nello Yukon.

Cuori dello Yukon (1898)Modifica

Per tutto il resto dell'anno le cose tornarono alla normalità per Doretta e Paperone che mantennero le loro regolari occupazioni. Quando Samuel Steele arrivò nel gennaio 1898, tuttavia, la vecchia banda di Soapy Slick cercò di approfittare di lui denunciando Paperone. Il documento venne firmato da Doretta stessa, per dimostrare ai suoi colleghi che non era attratta da lui e per costringerlo a incontrarla di nuovo. Paperone fece ritorno ma, in quel momento, un incendio travolse la città di Dawson, mettendo in pericolo la sala da ballo della Bolla d'Oro. Quando Paperone entrò nella sala da ballo, Doretta fece finta di svenire per spingerlo a reagire Paperone cercò di aiutarla ma venne invece colpito da un blocco di ghiaccio rilasciato a causa dell'alta pressione di un tubo antincendio congelato, e cadde svenuto. Doretta dovette tirarlo fuori dal palazzo in fiamme. Non ebbe la possibilità di parlare con lui perché la Croce Rossa la portò via.

Doretta inviò una lettera a Paperone. Egli, pensando che fosse una lettera di molestie, la gettò nella neve, perché voleva credere che ci fosse almeno una persona nel mondo che lo amasse.

In realtà Doretta aveva davvero intenzione di dire a Paperone quello che provava per lui, per fare in modo che non la cosiderasse più senza cuore.

L'ultimo viaggio di Paperone per Dawson (1899)Modifica

Nel 1899, infine, raggiunto il milione di dollari tanto ambito ha deciso di stabilirsi a Paperopoli, probabilmente con Doretta. Paperone acquistò una scatola di cioccolatini dal negozio generale di Whitehorse e una cartolina, indirizzati a Doretta, e con una slitta trainata da cani guidò verso Dawson. Purtroppo si distrasse e finì sul ghiacciaio Mooseneck, dove però il ghiaccio si ruppe e la sua slitta vi rimase intrappolata. Rischiò morire con i suoi cani ma riuscì a salvare lui e i suoi animali.

Resto della vita Modifica

Zio Paperone e la Stella del PoloModifica

In Zio Paperone e la Stella del Polo Paperone si ricordò che Doretta gli doveva dei soldi, e andò a riprenderseli. Lei era diventata così povera che andò a vivere nella vecchia capanna della Valle dell'Agonia Bianca, con un solo orso come compagnia. Diventò estremamente magra, avendo problemi a trovare i soldi per nutrirsi. Non sapendo che i trasgressori che cercarono di andare nella sua capanna erano Paperone e i nipoti, iniziò a sparare contro di loro ma alla fine Qui, Quo, Qua riuscirono a disarmarla. Quando venne a sapere che Paperone voleva parlare con lei, indossò il vestito dei suoi vecchi tempi.

Paperone, dispiaciuto per la sua situazione, le propose una gara. Ricordandole che lei aveva affermato che aveva scavato più oro di lui nel 1897, dichiarò che, se avesse vinto, avrebbe cancellato il suo debito. Intenzionalmente la fece vincere portandola nel posto più ricco d'oro, dandole quindi l'ennessima prova di essere un "cuore tenero", una curiosità interessante è che questa è, escludendo le storie più recenti, l'ultima in cui vediamo una Doretta astiosa nei confronti di Paperone, infatti la papera verrà raddolcita nelle storie successive.

Anni Cinquanta Modifica

Qualcosa di veramente specialeModifica

1952:Paperina e Paperino organizzarono il viaggio di Doretta per Paperopoli, come regalo per l' anniversario. Doretta indossò il suo vecchio abito dei suoi giorni nel Klondike, e diede il suo dono a Paperone, sotto forma di un bacio. Paperone inizialmente fece finta di essere infastidito (qualcosa che Doretta sembrò apprezzare), anche se in realtà era estremamente felice. Doretta promise che "lo avrebbe aspettato".

Zio Paperone e l'Ultima slitta per DawsonModifica

1954:Don Rosa, nella storia L'ultima slitta per Dawson, racconta come Doretta convertì la Bolla d'Oro in hotel turistico per salvarlo dalla demolizione. Nonostante Paperone sia stato piuttosto rude nei confronti di Doretta durante quell'incontro, lei lo aiutò nei suoi sforzi prestandogli una mongolfiera dell'hotel, usata per far vedere ai turisti il bellissimo panorama che offre la valle.

Alla fine della storia Doretta scoprì che Paperone aveva fatto il suo ultimo viaggio a Dawson per portarle una scatola di cioccolatini.

Secondo Doretta, anche se Paperone non fosse diventato così ricco, sarebbe ancora un grande uomo, e tuttavia era altrettanto ricco quando arrivò allora nel Klondike. Ogni uomo è ricco, se gli piace il suo lavoro, ed ogni uomo ha successo quando ha intorno amici fedeli e parenti come i suoi nipoti. Ma Paperone è più ricco di ricordi, ricordi che restano immutati nel corso dei decenni, e dolci, nonostante tutti gli anni trascorsi.

Apparizioni Modifica

Doretta Doremì appare per la prima volta nella storia di Carl Barks, Zio Paperone e la Stella del Polo del marzo 1953.

Nelle storie di Don RosaModifica

Hh

Doretta disegnata da Don Rosa

 Doretta delineata da Don Rosa, che si ispirò per la sua caratterizzazione al personaggio realmente esistito di Kathlenn "Klondike Kate" Rockwell, acquista una percentuale significativa dopo l'impatto da parte dell'autore nel 1970 delle quattro pagine di flashback che l'editore aveva rimosso da Zio Paperone e la Stella del Polo nel 1953. Essi mostrano un giovane Paperone combattivo, che salva la sua pepita "uovo d'anatra" da Doretta che voleva rubarla e il rapimento per un mese di Doretta. Pur rimanendo inafferrabile, soprattutto a causa dei giovani del pubblico dei suoi editori, mostra che Doretta e Paperone sono molto incerti nel loro rapporto di amore e odio che continua a tormentare tutt'oggi Paperone.

Alcune scene di Don Rosa, molto brevi, sono piene di significato, come per esempio la scatola dei ricordi della Saga di Paperon de' Paperoni. Nelle recenti storie (aggiunte in seguito alla saga) che sono Il sogno di una vita e La prigioniera del fosso dell'agonia bianca  Don Rosa ha cercato di far ordine tra l'amore di Paperone e Doretta.

Oltre a Don Rosa anche diversi disegnatori di fama hanno disegnato Doretta nelle loro storie, come Romano Scarpa, Marco Rota, Vicario, Andrea Ferraris, Giorgio Cavazzano, Silvia Ziche.

In Italia Modifica

Arriva Paperetta Yè YèModifica

Lente Per approfondire, vedi la voce Arriva Paperetta Yè Yè.

In Italia, Doretta, compare per la prima volta nella storia Arriva Paperetta Yè Yè di Romano Scarpa, edita su Topolino n. 577 del 1966, dove una Doretta ormai vecchia affiderà la nipote Paperetta a Paperone mentre lei cercherà di svolgere delle faccende. Nella storia vi è anche rappresentato un incontro tra Doretta e Brigitta che risulterà imbarazzata dalla situazione ma Doretta cercherà di tranquillizzarla dicendole che rinuncerà a Paperone e le darà anche dei consigli. Questa storia segna il passaggio definitivo del testimone in Italia tra Doretta e la Brigitta di Scarpa : come ben noto, Doretta compare molto raramente in storie italiane, rimpiazzata da Brigitta.

La data di quest'incontro può stabilirsi intorno agli anni '60, un po' in contrasto con i cosidetti "riferimenti ufficiali" cronologicamente datati delle storie Barksiane e Donrosiane.

Gli avvenimenti di questa storia potrebbero implicare il fatto che Paperone e Doretta abbiano avuto un figlio o una figlia che abbia poi generato Paperetta Yè Yè, appunto loro nipote, cosa che ha presunto Gilles Maurice con il suo albero genealogico[1]. In nessuna storia è mai comparso un figlio di Doretta e Paperone.

Un'altra contraddizione è data dal fatto che secondo Barks Doretta sarebbe sempre vissuta nello Yukon, mentre Scarpa la presenta come un personaggio del vecchio West.

Altre storieModifica

Doretta comparirà nella storia Zio Paperone e il nuovo filone di Osvaldo Pavese e Guido Scala, comparsa su Topolino n.1382 nel 1982. Lì, Paperone, ricomincia il suo impero da zero perché pare che abbia evaso una vecchia tassa, così deciderà di tornare nello Yukon, dove troverà Doretta.

Nella storia Zio Paperone e le grandi conquiste di Andrea Ferraris e Gianfranco Cordara, una giornalista  incontra tutte le donne che appartengono (o sono appartenute) alla vita di Paperone, tra cui Doretta (che in questa storia è diventata una socia in affari di Paperone, a cui vende petrolio) . È edita su Topolino n. 2195 del 1997.

Comparirà nella saga-parodia Paperina di Rivondosa di Silvia Ziche, uscita per la prima volta il 31 maggio 2005.

Farà un cameo nella storia Zio Paperone e il vortice del tempo di Carlo Panaro e Paolo De Lorenzi, creata in occasione dei sessant'anni dalla creazione di Paperone.

Inoltre apparirà in diverse storie di Marco Rota, ma sotto la casa produttrice danese, Egmont.

Da notare è che, nelle storie italiane, il personaggio di Doretta non viene molto considerato e le sue apparizioni sono perlopiù camei o brevi scene, difatti il suo personaggio non viene sviluppato in nessuna storia italiana[2] .  

CartoniModifica

1024px-Goldie

"Prova a dire 'Lo voglio' e ti faccio vedere il buco che può fare un colpo di fucile!"

Il personaggio è stato utilizzato anche nella serie TV Duck Tales. Nello specifico è apparsa nell'episodio 33 Ritorno al Klondike, ispirato alla storia di Zio Paperone e la stella del polo, rispetto alla quale vi sono alcune differenze, come per esempio il personaggio di Pericoloso Dan, rivale in amore di Paperone che rubò la pepita, facendo ricadere la colpa su Doretta cosicché il vecchio papero la lasciasse. Compare anche nell'episodio 47 Cenerentolo nel ruolo di una principessa di un sogno di Paperon e brevemente nell'episodio 65 Le nozze di zio Paperone, dove insegue l'amato col fucile perché stava per sposare la ricca Milionaria Vanderbutz, che l'aveva corteggiato e sedotto solo per ottenere il suo patrimonio. Compare infine anche nell'episodio 94 Lassù sui monti Paperi dove viene corteggiata sia da Paperone che da Cuordipietra per ottenere un suo terreno ricco d'oro.
Inoltre appare anche come statua nell'episodio I predatori dell'arpa perduta e come statuetta nell'episodio Il cucciolo di Paperone.
Nella versione italiana della prima stagione il suo nome è stato tradotto letteralmente, infatti è chiamata la Scintillante Goldie, mentre nella seconda è chiamata Doretta Paperetta[3].

Note Modifica

  1. http://goofy313g.free.fr/calisota_online/trees/ducktrees/myducktree.pdf
  2. http://coa.inducks.org/character.php?c=Goldie&view=5&countrycode=it, tutte le storie con Doretta edite in Italia, per vedere quelle create in Italia controllare che il codice Inducks inizi con "I".
  3. Doretta Paperetta non dev'essere confusa con la Oretta Paporetta creata da Guido Martina e Romano Scarpa come madre di Paperone: malgrado la somiglianza nel nome, probabilmente casuale, si tratta di personaggi del tutto diversi.


Personaggi
Gli abitanti di Topolinia

La famiglia Mouse
Albemarle Topi  · Jeremy Mouse  · Massimiliano Topo  · Melody e Millie  · Minni  · Tip e Tap  · Top de Tops  · Topolinda  · Topolino  · Topolino Kid

La gens Pippa
Gilberto de Pippis  · Indiana Pipps  · Max Goof  · Nonna Peppa  · Pippo  · Pipwolf  · Sfrizzo de Pippis  · Super Pippo

Amici e altri parenti
Atomino Bip Bip  · Bruto  · Capitan Mastrorocco  · Clarabella  · Commissario Basettoni  · Cugino Hobi  · Duepiedi  · Eta Beta  · Estrella Marina  · Eurasia Tost  · Flip  · Gancio  · Ice  · Ispettore Manetta  · Marlin  · Manny  · Marzabar  · Musone  · Nataniele Ragnatele  · Nocciola  · Orazio Cavezza  · Ortensia  · Oswald il coniglio fortunato  · Pacuvio  · Patrizia Porcelli  · Petulia  · Pluto  · Professor Enigm  · Rock Sassi  · Sentinel  · Toppersby  · Zapotec  · Zenobia

Nemici e avversari
 · Doctor Kranz  · Eli Squick  · Giuseppe Tubi  · Macchia Nera  · Pierino e Pieretto  · Pietro Gambadilegno  · Pirata Orango  · Plottigat  · Sgrinfia  · Spia Poeta  · Topesio  · Trudy  · Vito Doppioscherzo

Gli abitanti di Paperopoli

Il Clan De' Paperoni
Angus Manibuche de' Paperoni  · Duca Quaquarone  · Fergus de' Paperoni  · Gedeone de' Paperoni  · Jake de' Paperoni  · Matilda de' Paperoni  · Murdoch de' Paperoni  · Ortensia de' Paperoni  · Paperon de' Paperoni  · Piumina O'Drake  · Pico de Paperis  · Tuba Mascherata

Le famiglia Coot e Duck
Casey Coot  · Ciccio  · Cornelius Coot  · Della Duck  · DoubleDuck  · Gastone Paperone  · Iron Ciccius  · Elvira Coot/Nonna Papera  · Paperbat  · Paperinik  · Paperino  · Paperoga  · Quadrifoglio  · Qui, Quo, Qua

I Pitagorico
Archimede Pitagorico  · Archimedio  · Cacciavite Pitagorico  · Cartesio Pitagorico  · Copernico Pitagorico  · Edi  · Fulton Pitagorico  · Galileo Pitagorico  · Newton Pitagorico  · Signora Pitagorico

Amici e altri parenti
Battista  · Betty Lou  · Billy  · Brigitta McBridge  · Brigittik  · Bum Bum Ghigno  · Capitan Pato  · Chiquita  · Dinamite Bla  · Dolly Paprika  · Doretta Doremì  · Emy, Ely, Evy  · Fantomius  · Filo Sganga  · Fiuto Joe  · Gran Mogol  · Hank  · Imbianchino Mascherato  · Josè Carioca  · Little Gum  · Louis  · Mary Jane Ghigno  · Millicent  · Miss Paperett  · Miss Witchcraft  · Moby Duck  · Ok Quack  · Panchito Pistoles  · Paperetta Yè Yè  · Paperina  · Paperinika  · Paperino Paperotto  · Pennino  · Reginella  · Sgrizzo Papero  · Toddi Ghigno  · Tom  · Trippa  · Umperio Bogarto

Nemici e avversari
2diPicche  · Amelia  · Anacleto Mitraglia  · Azimuth  · Banda Bassotti  · Caraldina  · Cuordipietra Famedoro  · Gennarino  · Hach-Mac  · Intellettuale-176  · Lusky  · Mad Ducktor  · Maga Magò  · Marajà del Verdestan  · Mr. Invisibile  · Mr. Jones  · Minima  · Nonno Bassotto  · Ottoperotto  · Rockerduck  · Roller Dollar  · Rosolio  · Soapy Slick  · Spectrus  · Spennacchiotto  · Twin Boys  · Zafire

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.