FANDOM


Dwd0 Disambiguazione – Se stai cercando il monumento che i paperopolesi hanno costruito in onore di questo personaggio, vedi Statua di Cornelius Coot.


Paperino originale Questo è un articolo dal contenuto originale

Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.

Cornelius Coot
Cornel
Informazioni generali
Residenza:Dal 1818 visse nei dintorni di Paperopoli
Codice Inducks:Cornelius Coot
Data di nascita:1790 (circa)
Data di morte:1880 a Paperopoli
Specie:Papero antropomorfo
Prima apparizione:1952
Creato da:Carl Barks
Famiglia
Figli:Clinton Coot
Parenti:


Cornelius Coot un tempo soprannominato scherzosamente Pannocchia[1] è un personaggio dell'universo dei paperi, patriarca della famiglia Coot e, soprattutto, fondatore della città di Paperopoli. Nella metropoli, infatti, è stata eretta una gigantesca statua a lui dedicata, oltre a numerosi altri monumenti di dimensioni ridotte[2].

Cornelius ebbe un figlio, Clinton, padre di Nonna Papera; il fondatore di Paperopoli è quindi trisavolo di Paperino.


Biografia Modifica

Pannocchia

Il giovane Cornelius Coot, alias Pannocchia, disegnato da Roberto Vian

Una recente storia, Qui, Quo, Qua e le radici di Paperopoli, scritta da Matteo Venerus e disegnata da Roberto Vian, narra parte della giovinezza di Cornelius Coot. Egli era un discendente dei padri pellegrini i primi coloni che raggiunsero il Nuovo Mondo nel 1607[3]
Nel 1815 Cornelius, allora chiamato scherzosamente Pannocchia per via dei suoi capelli biondi e della sua passione per il mais, si trovava a Sant Louis l'ultima città abitata prima dello sconfinato West, dove fremevano i preparativi per un viaggio in quelle lande inesplorate. Egli si arruolò tra i membri della spedizione, tuttavia il giorno della partenza rimase addormentato su un Platanus Pennichellus (chiamato così da un fantasioso botanico, dopo aver osservato Pannocchia dormire sull'albero).

Per nulla scoraggiato il giovane tentò di raggiungere, prima in barca e poi a piedi, la spedizione imparando molto sulla natura nei suoi viaggi (cosa che lo avrebbe ispirato a istituire in seguito la Milizia delle Marmotte). Attraverso numerose avventure, Cornelius raggiunse la meta prima della spedizione militare e nel punto dove sarrebbe sorta Paperopoli piantò un viale dei suoi alberi preferiti: i Platani Pennichelli, che ancora oggi si trovano nel quartiere residenziale di Via dei Platani, dove vive Paperino con Qui, Quo, Qua. Essi, vista l'importanza ecologica e storica sono protetti da una speciale ordinanza comunale

Cornelius2

Cornelius disegnato da Don Rosa nel 1997

Dopo aver raggiunto la costa occidentale, secondo Don Rosa, Cornelius Coot trascorse alcuni anni a fare il cacciatore di pellicce e nel 1818, dopo un lungo viaggio giunse a Forte Drakeborough, l'avamposto militare fatto costruire dal corsaro britannico Francis Drake, sulla Collina Ammazzamuli. Il giovane Coot chiese ospitalità, ma poco dopo un gruppo di soldati spagnoli attaccò il forte. Il re Ferdinando di Spagna, infatti, era determinato a impossessarsi di buona parte della costa occidentale del continente.

A causa della schiacciante superiorità dell'avversario re Giorgio d'Inghilterra ordinò la resa e la consegna del forte alla Spagna, ma gli Inglesi, anziché correre il rischio di essere presi prigionieri, preferirono fuggire attraverso un passaggio segreto sotto il forte, dopo aver donato ufficialmente il forte e le terre circostanti a Cornelius. Sopraffatto dagli spagnoli, il pioniere propose di consumare un pasto tutti assieme, come tradizione, prima di dichiararsi sconfitto. Non avendo altro cibo che alcune pannocchie, il pioniere pose sul fuoco pochi chicchi di mais, che esplosero producendo il pop-corn. I suoni scoppiettanti spaventarono gli spagnoli, che erano convinti di trovarsi sotto il tiro dei fucilieri nemici e batterono in ritirata.
Cornelius descrisse questo episodio nel suo memoriale:

"Come avevo sperato, gli spagnoli non avevano mai visto il popcorn prima d'allora. Scommetto che pensarono che fosse giunto l'ammiraglio Nelson a difendere la collina e a ricacciare indietro la loro armata. Per mia fortuna, non fecero più ritorno. Poco dopo, nel 1819, il re Ferdinando rinunciò del tutto ad avere un territorio spagnolo da queste parti. Il forte era mio. Gli inglesi avevano lasciato una targa d'ottone. La inchiodai a un albero a imperituro ricordo di quanto fossero stati gentili con me, regalandomi quel posticino. Eh, si'! Ero orgoglioso del mio pezzetto di terra privato. Avevo persino americanizzato il nome, trasformando Drakeborough in Duckburg"
Cornelius Coot, Memoriale
Cornelius

Cornelius con i suoi famosi Pop-Corn

Da allora nelle statue che celebrano il fondatore di Paperopoli, Cornelius è sempre rappresentato con un paio di pannocchie di mais in mano rivolte verso il cielo e con il sorriso sul becco, a ricordo della cacciata degli spagnoli.
Divenuto unico proprietario del forte, egli lo rinominò forte Paperopoli e fondò così il primo nucleo abitativo di Paperopoli; sempre in questo periodo fondò la Milizia delle Marmotte, un corpo di volontari che avevano il compito di difendere il borgo da eventuali attacchi nemici.

Nel 1821 il Calisota era incluso nel Messico indipendente e anche gli agricoltori godevano di ampia autonomia, solo nel 1848 la California e, presumibilmente, il Calisota vengono annessi agli Stati Uniti, ma il borgo rurale di Paperopoli sembra mantenere alcune autonomie (com'è caso dell'ambasciata paperopolese).

DiscendentiModifica

Cornelius Coot ebbe un figlio di nome Clinton, da una relazione sconosciuta[4] (sebbene in una vignetta della storia a puntate Quel tesoro di Cornelius si possa vedere quella che sembra sua moglie, il nome del personaggio è sconosciuto). Clinton sposò Gertrude Folaga, da cui ebbe due figli Elvira e Casey. Elvira, meglio nota come Nonna Papera ebbe tre figli, uno dei quali sposò Ortensia de' Paperoni, la sorella di Paperone, e questo spiega la lontana e acquisita parentela con Nonna Papera. I nipoti diretti di Elvira sonoPaperino, Paperoga e Gastone. Casey invece conobbè Paperone nel Klondike e gli cedette la proprietà della Collina Ammazzamotori; il nipote diretto di Casey è Ciccio.

ApparizioniModifica

La prima apparizone di Cornelius Coot risale alla storia di Carl Barks Paperino e il Maragià del Verdestan, del 1952, nella quale viene costruita la monumentale statua. Nella storia di Don Rosa Sua Maestà De' Paperoni, invece, viene raccontata la storia della fondazione del forte Paperopoli.

Sono rare le storie in cui Cornelius è il protagonista dei fatti narrati e spesso compare solo nelle prime pagine introduttive, un importante esempio è la già citata storia Qui, Quo, Qua e le radici di Paperopoli.

NoteModifica

  1. [1] Qui, Quo, Qua e le radici di Paperopoli - INDUCKS.com
  2. [2] Topolino 3062 pag 42, Approfondimento su Paperopoli
  3. Padri pellegrini - Wikipedia.it
  4. [3] Albero genealogico di Don Rosa


Personaggi
Gli abitanti di Topolinia

La famiglia Mouse
Albemarle Topi  · Jeremy Mouse  · Massimiliano Topo  · Melody e Millie  · Minni  · Tip e Tap  · Top de Tops  · Topolinda  · Topolino  · Topolino Kid

La gens Pippa
Gilberto de Pippis  · Indiana Pipps  · Max Goof  · Nonna Peppa  · Pippo  · Pipwolf  · Sfrizzo de Pippis  · Super Pippo

Amici e altri parenti
Atomino Bip Bip  · Bruto  · Capitan Mastrorocco  · Clarabella  · Commissario Basettoni  · Cugino Hobi  · Duepiedi  · Eta Beta  · Estrella Marina  · Eurasia Tost  · Flip  · Gancio  · Ice  · Ispettore Manetta  · Marlin  · Manny  · Marzabar  · Musone  · Nataniele Ragnatele  · Nocciola  · Orazio Cavezza  · Ortensia  · Oswald il coniglio fortunato  · Pacuvio  · Patrizia Porcelli  · Petulia  · Pluto  · Professor Enigm  · Rock Sassi  · Sentinel  · Toppersby  · Zapotec  · Zenobia

Nemici e avversari
 · Doctor Kranz  · Eli Squick  · Giuseppe Tubi  · Macchia Nera  · Pierino e Pieretto  · Pietro Gambadilegno  · Pirata Orango  · Plottigat  · Sgrinfia  · Spia Poeta  · Topesio  · Trudy  · Vito Doppioscherzo

Gli abitanti di Paperopoli

Il Clan De' Paperoni
Angus Manibuche de' Paperoni  · Duca Quaquarone  · Fergus de' Paperoni  · Gedeone de' Paperoni  · Jake de' Paperoni  · Matilda de' Paperoni  · Murdoch de' Paperoni  · Ortensia de' Paperoni  · Paperon de' Paperoni  · Piumina O'Drake  · Pico de Paperis  · Tuba Mascherata

Le famiglia Coot e Duck
Casey Coot  · Ciccio  · Cornelius Coot  · Della Duck  · DoubleDuck  · Gastone Paperone  · Iron Ciccius  · Elvira Coot/Nonna Papera  · Paperbat  · Paperinik  · Paperino  · Paperoga  · Quadrifoglio  · Qui, Quo, Qua

I Pitagorico
Archimede Pitagorico  · Archimedio  · Cacciavite Pitagorico  · Cartesio Pitagorico  · Copernico Pitagorico  · Edi  · Fulton Pitagorico  · Galileo Pitagorico  · Newton Pitagorico  · Signora Pitagorico

Amici e altri parenti
Battista  · Betty Lou  · Billy  · Brigitta McBridge  · Brigittik  · Bum Bum Ghigno  · Capitan Pato  · Chiquita  · Dinamite Bla  · Dolly Paprika  · Doretta Doremì  · Emy, Ely, Evy  · Fantomius  · Filo Sganga  · Fiuto Joe  · Gran Mogol  · Hank  · Imbianchino Mascherato  · Josè Carioca  · Little Gum  · Louis  · Mary Jane Ghigno  · Millicent  · Miss Paperett  · Miss Witchcraft  · Moby Duck  · Ok Quack  · Panchito Pistoles  · Paperetta Yè Yè  · Paperina  · Paperinika  · Paperino Paperotto  · Pennino  · Reginella  · Sgrizzo Papero  · Toddi Ghigno  · Tom  · Trippa  · Umperio Bogarto

Nemici e avversari
2diPicche  · Amelia  · Anacleto Mitraglia  · Azimuth  · Banda Bassotti  · Caraldina  · Cuordipietra Famedoro  · Gennarino  · Hach-Mac  · Intellettuale-176  · Lusky  · Mad Ducktor  · Maga Magò  · Marajà del Verdestan  · Mr. Invisibile  · Mr. Jones  · Minima  · Nonno Bassotto  · Ottoperotto  · Rockerduck  · Roller Dollar  · Rosolio  · Soapy Slick  · Spectrus  · Spennacchiotto  · Twin Boys  · Zafire

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.