FANDOM



Paperino originale Questo è un articolo dal contenuto originale

Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.

Agdy days
PKNA 41
Copertina
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I PKNA 41-1
Sceneggiatura:Augusto Macchetto
Disegni:Emilio Urbano
Prima uscita:1 maggio 2000
Casa editrice:Walt Disney Italia
Lingua:Italiano
Pagine:62
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Nuovi personaggi introdotti:
Storia breve
Titolo:Un ego in un pagliaio
Codice Inducks:I PKNA 41-2
Miniserie:Trip's Strip
Sceneggiatura:Bruno Enna
Disegni:Silvia Ziche
Protagonista:


"Guarda il cielo, per esempio. È gratis."
L’addetto alle pulizie della Borsa (battuta finale)

Agdy days è un episodio della serie PKNA, scritto da Augusto Macchetto, disegnato da Emilio Urbano e pubblicato per la prima volta nel maggio 2000 sul numero 41 della rivista omonima.

TramaModifica

Roover Antrax, ex militare allontanato dall’esercito e divenuto presidente della società Defco, annuncia una serie di esperimenti con l’energia nucleare, il progetto Thunderbolt, suscitando le proteste dell’opinione pubblica . Albert, l’ex vicepresidente della Defco, licenziato perché contrario al progetto, rivela ad Angus Fangus il vero scopo di Roover: produrre nuovi materiali sfruttando l’energia e la pressione di un’esplosione atomica. Il giornalista e Camera 9 tentano di indagare sul luogo degli esperimenti, ma vengono catturati dagli uomini di Roover.

Intanto, Uno riceve una lettera con priorità assoluta dalla Russia,e invia un riluttante PK in missione fra gli Evenki, una tribù siberiana che già aveva ricevuto la visita di Everett Ducklair. Appena arrivato a destinazione sulla Pikar, PK è abbattuto da un proiettile lanciato con una fionda e formato da mith-rhl, un metallo che contiene dentro di sé un’incredibile carica di energia. Ilija, la sciamana della tribù, spiega a PK che il metallo nasce in seguito all’agdy, una deflagrazione di eccezionale violenza, dovuta all’impatto di un corpo celeste sulla terra. Nel 1908, gli Evenki furono testimoni del cosiddetto Evento Tunguska[1] e di una battaglia fra russi ed evroniani per il possesso del mith-rhl nato in seguito ad esso; adesso, temono che le esplosioni atomiche del programma Thunderbolt servano in realtà a produrre un agdy artificiale.

Tornato in America, PK penetra nella base di Roover, che già progetta di usare il mith-rhl per conquistare il mondo. L’eroe in un primo momento è catturato, ma poi, con l’aiuto di due giovani guerrieri Evenki che lo hanno accompagnato sulla Pikar, riesce a liberare se stesso, Angus e Camera 9 e ad impadronirsi del metallo creato nel corso degli esperimenti. Mentre in America lo scandalo, rivelato da Angus, fa crollare il titolo della Defco, in Siberia il mith-rhl è messo al sicuro nella grotta, dove gli Evenki conservano il metallo dal 1908.

Alla vicenda principale si alterna una sottotrama con due agenti di borsa che seguono attentamente le vicende della Defco, ma solo per trarne guadagno con le loro speculazioni.

Storia Breve: Un ego in un pagliaio Modifica

Timeboy racconta a Dida (vale a dire al suo disegnatore Trip) come, in seguito ad un esperimento malriuscito, si fosse trovato ad avere, oltre alla sua identità pubblica, una decina di ulteriori alter ego; la cosa, però, gli procurò tanti problemi che da allora ha rinunciato a ogni identità, salvo quella di supereroe. Poiché, nella storia, Timeboy finiva più volte completamente bendato, Trip decide di sfruttare l’idea: si benda completamente per nascondere al padre un occhio nero che si è procurato facendo a botte a scuola.

Analisi Modifica

La storia ricorda il dittico su Fenimore Cook: anche qui, PK, Angus e una tribù indigena si alleano contro un magnate della finanza. L’elemento più interessante è la descrizione della tribù Evenki, che appare legata alle sue tradizioni ataviche senza per questo rifiutare il progresso. PK, che all’inizio guarda con sufficienza alle loro “superstizioni”, rimane stupito nello scoprire che i due sciamani sono entrambi laureati, e hanno conoscenze scientifiche molto superiori alle sue. In contrasto con la cultura magica e all’armonia con la natura degli Evenki, Roover Antrax e i due agenti di cambio rappresentano gli aspetti peggiori, avidità e materialismo, della cultura occidentale odierna.

Curiosità Modifica

  • In appendice, è pubblicata una scheda su Roover Antrax.
  • Dalla vignetta a pagina 48, si può dedurre che anche Excalibur, la mitica spada nella roccia, era in realtà fatta di mith-rhl.

Note Modifica

  1. Storico: un’esplosione avvenuta in Siberia nel 1908, così potente da essere registratala anche dai sismografi in Inghilterra e la cui vera causa non è mai stata stabilita con certezza